L'inaugurazione della seduta del Pellegrino a Monteleone

L'inaugurazione della seduta del Pellegrino a Monteleone

In occasione delle iniziative per il centenario dalla morte di Santa Francesca Cabrini, si terrà domenica un’importante iniziativa a Monteleone, ne parliamo con il Sindaco Enrico Vignati.

«Essendo santangiolino non poteva mancare in me l’amore per la nostra Santa, e questo mi ha spinto in occasione di Expo 2015 a prendere parte del progetto che mi è stato sottoposto da Cabriniland, il Cammino degli Emigranti.

Domenica inaugureremo la seduta del pellegrino posizionata proprio in fianco all’edicola della Madonna del Ronchetto sulla collina di Monteleone, meta preferita dai santangiolini per le loro passeggiate arrivando da Via dei Boschi, o come preferisco chiamare io dal Mio Lungo.

Monteleone diventerà quindi il punto di incrocio  fra Il Cammino, la Via Francigena, l’itinerario Po di Lombardia e le terre dei vini, dal San Colombano DOC all’Oltrepo.

La valorizzazione del territorio passa necessariamente attraverso iniziative che lo promuovano, lo facciano conoscere a chi arriva nel fine settimana per una gita fuori porta dalle grandi città. Non essendo ne città d’arte ne località di mare o montagna è necessario utilizzare ciò che la nostra storia ci ha consegnato».

 
Appuntamento quindi per domenica alle 14.30 a Monteleone, zona Farmacia, da dove partirà il corteo che accompagnato dalla musica della Banda di San Colombano al Lambro raggiungerà la destinazione con una breve passeggiata.
 
Domenica, in occasione dell'inaugurazione della Seduta di Francesca in onore di Santa Francesca Cabrini, una piccola grande Donna, sarà inaugurata anche la seconda Panchina Rossa a Inverno e Monteleone, posata volutamente in questo importante punto di passaggio del Cammino degli Emigranti affinchè tutti coloro che percorreranno tale itinerario potranno fermarsi un attimo e riflettere.

 

Condividi l'articolo su

Riproduzione Riservata