Elmec Computer
Bruschi Maurizio | Istruttore Subacqueo
Centro Moda Cantoni
BCC Laudense
AN.BO LAB
Cremascoli Gomme
Il Film del tuo Matrimonio
Edilferramenta
Marinoni
Gioielleria SaliConti
Note di Bellezza | Centro Estetico e Benessere
4F Elettroforniture | Sant'Angelo Lodigiano
Micrò Lavanderia Self Service
Centro Commerciale Il Castello
Niceday Viaggi | Sant'Angelo Lodigiano
La Contea | Agriturismo, Allevamento e Pensione Cani e Gatti
Dolce Vita Wellness Club
Milano Droni
Matrimonio | Castello Bolognini
Bar del Ponte | Sant'Angelo Lodigiano
Isabella e Angelo | Musica per le tue Nozze
Asilo Nido Cocco e Drilli nel Bosco | Sant'Angelo Lodigiano
Gruppo Bianchi | Sicurezza sul Lavoro
Art & Dance Studio | Sant'Angelo lodigiano
Dott.ssa Patrizia Zamproni | Centro Pnei System Sant'Angelo Lodigiano
Albergo - Ristorante San Rocco | Sant'Angelo Lodigiano
Sergio Donegà | Insegnante di Yoga su Misura
Elmec Computer
Bruschi Maurizio | Istruttore Subacqueo
Centro Moda Cantoni
BCC Laudense
AN.BO Lab
Cremascoli Gomme
Il Film del tuo Matrimonio
Edilferramenta
Marinoni
Sali Conti
Note di Bellezza
4F Elettroforniture | Sant'Angelo Lodigiano
Micrò Lavanderia Self Service
Centro Commerciale Il Castello
Niceday Viaggi | Sant'Angelo Lodigiano
La Contea | Agriturismo, Allevamento e Pensione Cani e Gatti
Dolce Vita Wellness Club
Milano Droni
Matrimonio | Castello Bolognini
Bar del Ponte | Sant'Angelo Lodigiano
Isabella e Angelo | Musica per le tue Nozze
Asilo Nido Cocco e Drilli nel Bosco | Sant'Angelo Lodigiano
Gruppo Bianchi | Sicurezza sul Lavoro
Art & Dance Studio | Sant'Angelo lodigiano
Dott.ssa Patrizia Zamproni | Centro Pnei System Sant'Angelo Lodigiano
Albergo - Ristorante San Rocco | Sant'Angelo Lodigiano
Sergio Donegà | Insegnante di Yoga su Misura

Laboratorio di Panificazione alla Casa di Riposo di Sant'Angelo

Il Molino Pagani e la Fondazione Madre Cabrini condividono valori ed eccellenza

Da molto tempo la produzione dell’industria molitoria è un’eccellenza del nostro territorio Lodigiano. Stiamo parlando del Molino Pagani SpA, che come capacità produttiva risulta essere il più grande molino della Lombardia.
 
È precisamente dal 1803 che il Molino Pagani trasforma il grano in farine, mantenendo in armonia la tradizione dei processi produttivi ed il giusto livello di innovazione, garantendo alta qualità e buona pratica alimentare.
 
Ma la trasformazione e la produzione non è l’unico obbiettivo che la famiglia Pagani si pone da ben sette generazioni. Molino Pagani ha infatti una grande tradizione nell'insegnamento e nella divulgazione dell'arte della panificazione, della preparazione dei prodotti di pasticceria ed in particolare del pane.
 
Il progetto consente all’azienda di trasferire non solo competenze e conoscenza ma, grazie ai Maestri Panificatori, di trasmettere attenzione e passione per un’arte antica che, come la preparazione del pane, ha una sua dimensione fatta di valori, significati e complessi simbolismi.
 
Con lo stesso spirito l’Azienda Molino Pagani e la Fondazione Casa di riposo Madre Cabrini di Sant’Angelo Lodigiano hanno offerto questa particolare esperienza agli ospiti dell’istituto, organizzando per loro un momento d’incontro e di condivisone. Si è trattato di una sessione di preparazione e lavorazione del pane, organizzata il 12 marzo 2019 presso la struttura della Fondazione, che ha visto la partecipazione di circa una ventina di ospiti. I quali hanno così potuto mettere, in alcuni casi rimettere, le loro “mani in pasta” e personalmente e fattivamente contribuire alla realizzazione del buon pane quotidiano.
 
Agli ospiti è stato regalato da parte del Molino Pagani il “kit di lavoro” costituito dal grembiule, dalla maglietta, spatolina e farina, con la relativa “ricetta segreta”. Inoltre, al termine, a tutti i partecipanti è stato rilasciato l’attestato di partecipazione.
 
L’esperienza, che come si può facilmente immaginare va ben al di là dell’apprendimento della metodologia di lavorazione e della scelta degli ingredienti, si è sempre svolta sotto l’attenta guida del Maestro Cristian Mombelli e con il contributo dello staff di Educazione, coordinato dalla Dott.ssa Michela Quaglia responsabile del servizio Psicologico della struttura. La quale, a tale proposito, sostiene: “L'intervento ha come finalità generale il miglioramento della qualità della vita in struttura, e vuole garantire all'ospite la possibilità di esprimersi, favorendo il recupero della propria storia di vita e delle proprie radici socio-culturali che rendono ogni soggetto unico ed irripetibile”
 
In effetti l’esperienza è stata una vera e propria terapia non farmacologica che ha fatto convergere aspetti legati alla reminiscenza, in cui grande importanza assumono i ricordi, con la stimolazione psicosensoriale, riportando gli ospiti a contatto con sapori, colori, profumi ed esperienze tattili antiche, figlie di una stagione della vita sociale gratificante ed emotivamente piacevole.
 
Tutto questo si è fondato sulla naturale propensione dell’anziano a rievocare il proprio passato. Utilizzando il ricordo come strumento indispensabile, ha consentito di gettare un ponte tra passato, presente e futuro, al fine di interpretare e vivere meglio la realtà quotidiana.
 
Ma al termine della giornata, di tutto questo gli ospiti e gli operatori si sono volutamente e sinceramente dimenticati.
 
Quello che è rimasto è stato il piacere del buon pane da gustare ancora caldo, oppure da conservare ed offrire al resto degli ospiti il giorno seguente, ma da consumarsi sempre in allegra armonia.
 
E chissà, forse alla fine, è proprio questo quello che conta veramente.

Tre elementi costitutivi

 Rinforzare l’autostima

Imparare a fare,aiuta a consolidare l’autostima che è un costrutto difficile da definire ma che si basa prevalentemente sui giudizi valutativi che l’individua da di sé stesso. Imparare a fare il pane da poi a questo costrutto una dimensione valoriale e simbolica particolarmente importante.

Reminiscenza e Stimolazione Psico-Sensoriale

Si tratta di una esperienza retrogada che si muove all’indietro. Fondata sulla naturale propensione dell’anziano a rievocare il proprio passato.Una sorta di terapia della Reminiscenza e della Stimolazione Psico-Sensoriale. Utilizzando il ricordo come strumento indispensabile, consente di gettare un ponte tra passato, presente e futuro, al fine di recuperare ricordi ed emozioni figli di una stagione della vita sociale gratificante e piacevole ed in questo modo interpretare e vivere meglio la realtà quotidiana.

Attività Ludica.

Basata prevalentemente sul piacere di stare insieme e condividere in modo collegiale un momento di novità e di apprendimento.
 
Servizio Educazione, Dott.sse: Paola Bellani, Stefania Sciglitano, Daniela Buttignoni, Laura Devecchi con la preziosa collaborazione del dott. Gabriele Peroni.

 

Condividi l'articolo su

Riproduzione Riservata

Dillo a SantangeloTV
La tua pubblicità su santangelotv
Inviaci i tuoi video e diventa un nostro reporter