HandyNews | La disabilità? Una ricchezza per l'umanità

HandyNews | La disabilità? Una ricchezza per l'umanità

In questo articolo vorrei parlarvi del mio concetto di disabilità.
 
Io penso che la disabilità sia una condizione di vita che spesso coincide con una malattia grave o lieve e che quindi comporta di avere dei limiti. Ma anche altro... che non sia proprio solo una questione così "circoscritta".
 
Questo, però, non rende la persona totalmente "svantaggiata" fisicamente, psicologicamente o intellettualmente, ma molto spesso sono proprio gli stessi limiti a far leva sulle potenzialità silenti e non ancora espresse del soggetto stesso e a far emergere talenti anche al limite dell'incredibile!

Capacità nascoste che spesso osserviamo emergere proprio in quelle persone ritenute o giudicate "diverse". Ed a questo punto si potrebbe aprire un discorso troppo lungo da poter poi contenere in poche righe.

Una riflessione con cui potremmo arrivare a dire che, considerando che ogni individuo ha dei limiti, più o meno evidenti, potremmo sentirci davvero tutti coinvolti e, perché no, rientrare tranquillamente nel termine: disabile.

Scusate l'espressione forte ma se la disabilità è in sostanza "una mancanza o assenza di abilità". Vogliamo parlarne?!
 
Lasciando cadere così questa riflessione mi viene anche da pensare a "disabili illustri" e famosi come Andrea Bocelli, lui pur essendo ipovedente ha sviluppato l'udito e la voce diventando così un’eccellenza della musica italiana e internazionale.

Giusy Versace, ha avuto un incidente stradale perdendo entrambe le gambe ma nonostante ciò, con forza di volontà e anche fede si è “rimessa in gioco”; si è avvicinata allo sport paralimpico ottenendo in questo grandi risultati. Come lei Beatrice Vio, Martina Caironi e tanti altri.

Certo: la disabilità è spesso una malattia anche molto grave nella quale purtroppo s'intravede poca luce... ma non è contagiosa!! 

Quindi non abbiate mai paura della disabilità, non vergognatevi di esserlo se lo siete voi o se avete un parente in tale situazione, perché la disabilità è una ricchezza morale per l'umanità. In questi anni in cui la "disumanità" pare prendere il sopravvento. In cui "i contatti" su una tastiera sono più frequenti degli abbracci.  

Infine, come dico spesso in #HandyNews, la disabilità non è un concetto astratto e "vecchio" ma concreto e attuale e che bisognerebbe affrontare con coscienza e concretezza sotto tutti i punti di vista.

Pertanto vi invito a non rimandare più!

Un caro saluto e un abbraccio a tutti

Ruggiero Curci


 

Condividi l'articolo su

Riproduzione Riservata